La nostra pelle

Quello che c'è
di più profondo
nell'essere umano
è la pelle.




(Paul Valéry)

Slide1 background

Abbi buona cura
del tuo corpo,
è l'unico posto
in cui devi vivere.

(Jim Rohn)

Dott.ssa Filomena Mandato Medico Chirurgo Specialista in Dermatologia e Venereologia, Master in Medicina Estetica.
Dottore di Ricerca in Allergologia e Immunologia Clinica

La cute è l'organo più esteso del corpo umano. Oltre a svolgere funzioni protettive, sensoriali, termoregolatorie, metaboliche, estetiche e comunicative, la cute dà spesso informazioni importanti circa lo stato di salute generale dell'organismo. Il benessere cutaneo richiede cure mediche specifiche e il dermatologo è lo specialista che ha le competenze necessarie per prendersi cura della cute, sia in ambito patologico che in ambito cosmetico ed estetico.

Visite e Terapie
Allergologia Dermatologia Pediatrica Dermatologia Oncologica Epiluminescenza

Cosa faccio? Mi prendo cura della tua pelle

  • Il dermatologo è lo specialista che si occupa del benessere della cute, dei capelli, delle unghie.

    Il dermatologo è lo specialista che si occupa del benessere della cute, dei capelli, delle unghie.

    Dopo la raccolta dell'anamnesi, cioè di tutte le informazioni relative ai tempi e modi di insorgenza del problema da affrontare, ai sintomi ad esso associati, a eventuali esami e trattamenti effettuati in precedenza e a tutte le informazioni di carattere medico che lo specialista ritiene necessarie per formulare una corretta diagnosi, si procede con l'esame obiettivo, l'esame attento della cute e l'esecuzione delle eventuali metodiche strumentali, come la dermatoscopia, utili a comprendere il problema del paziente e a impostare il trattamento terapeutico, ove necessario.
  • La crioterapia è una terapia fisica basata sull'evaporazione sotto forma gassosa di azoto

    La crioterapia è una terapia fisica basata sull'evaporazione sotto forma gassosa di azoto

    contenuto in bombole sotto pressione allo stato liquido. Tale terapia si rivela efficace nel trattamento: delle comuni verruche volgari, altamente contagiose per semplice contatto oltre che spesso dolenti; delle verruche seborroiche, talvolta fonte di disagio per il paziente; dei condilomi, neoformazioni dovute a contagio sessuale da papillomavirus; delle chetatosi attiniche, precancerosi cutanee delle zone fotoesposte in maniera cronica come il volto, le mani e il cuoio capelluto. La procedura dura pochi secondi, non è cruenta e arreca al paziente una sensazione momentanea di bruciore che non necessita di alcuna procedura anestetica.
  • Presso alcuni degli ambulatori dove la dottoressa riceve è possibile sottoporsi a piccoli interventi

    Presso alcuni degli ambulatori dove la dottoressa riceve è possibile sottoporsi a piccoli interventi

    di microchirurgia ambulatoriale con o senza anestesia locale, quali: biopsie cutanee per esame istologico, rimozione di fibromi penduli, cheratosi seborroiche, nevi, molluschi contagiosi e altre neoformazioni cutanee mediante exeresi chirurgica, curettage o diatermocoagulazione.
  • Sottoporsi all'esame specialistico dei propri nevi una volta l'anno, accanto a un'autosservazione trimestrale

    Sottoporsi all'esame specialistico dei propri nevi una volta l'anno, accanto a un'autosservazione trimestrale

    degli stessi, dovrebbe far parte degli esami di screening periodici di ciascun paziente. La dicitura “mappatura nevi” è ormai obsoleta: un attento esame clinico e dermatoscopico in epiluminescenza di tutte le lesioni cutanee, pigmentate e non, consente di evidenziare le più significative dal punto di vista clinico e di discriminare quelle per le quali è eventualmente necessario procedere anche a una documentazione fotografica in epiluminescenza e a controlli più ravvicinati.
  • Le patologie di natura allergica (atopia, asma, rino-congiuntiviti, celiachia, dermatiti da contatto

    Le patologie di natura allergica (atopia, asma, rino-congiuntiviti, celiachia, dermatiti da contatto,

    orticaria) sono in costante aumento. A un accurato colloquio anamnestico e a un esame clinico delle manifestazioni cutanee possono far seguito ulteriori approfondimenti diagnostici (esami ematochimici, patch test, prick test) che orientano verso una precisa diagnosi e un oppotuno management terapeutico.
  • Se fino a qualche anno fa pensare di eliminare completamente un tatoo dalla propria pelle era "impensabile"...

    Se fino a qualche anno fa pensare di eliminare completamente un tatoo dalla propria pelle era "impensabile",

    Q-Switchet Neodimio Yag Laser oggi cavalca la rivoluzione proponendo trattamenti quasi indolori e non invasivi per la rimozione completa dei tatuaggi permanenti. Il laser, attirato dalle macchie d'inchiostro, le frammenta senza invadere i tessuti circostanti. I trattamenti non necessitano di anestesia e il numero di sedute , distanziate di 30-40 giorni, varia in base al tipo e alle dimensioni del tatuaggio (mediamente 5 sedute se si desidera un effetto ghost per sostituire il vecchio tatuaggio con uno nuovo e 10-15 sedute se si vuole eliminare del tutto il tatuaggio).
  • Lo screening di tutto l'ambito cutaneo consente di controllare il benessere della cute e di evidenziare

    Lo screening di tutto l'ambito cutaneo consente di controllare il benessere della cute e di evidenziare

    eventuali alterazioni, pigmentate e non, da sottoporre a procedure diagnostico-terapeutiche ulteriori, volte alla prevenzione e alla diagnosi precoce di tumori maligni tra cui il melanoma, i carcinomi cutanei, alcune forme di sarcomi, il Paget, le metastasi cutanee, le precancerosi cutanee. Nella maggior parte dei casi la visita fortunatamente non evidenzia alterazioni cutanee di tipo patologico, ma fornisce comunque al paziente indicazioni circa il suo fototipo e i suoi eventuali fattori di rischio comportamentali, ambientali, familiari, che possono rilevarsi cruciali per prendersi cura della propria cute nel modo più idoneo salvaguardandone lo stato di benessere.
  • L'esame del cuoio capelluto e del capello, clinico e dermatoscopico, consentono di verificarne lo stato di

    L'esame del cuoio capelluto e del capello, clinico e dermatoscopico, consentono di verificarne lo stato di

    benessere e scegliere i prodotti e gli schemi posologici più appropriati per preservarli e di diagnosticare e trattare eventuali patologie. Tra le più frequenti, spesso con forte impatto psicologico sul paziente, vi sono la dermatite seborroica, causa frequente della fastidiosa forfora del cuoio capelluto e le varie forme di diradamento che possono interessare le varie aree pilifere, dal telogen effluvium a molti tipi di alopecia, in cui solo un'attenta visita dermatologica può chiarire le cause del disordine, spesso non solo cutaneo, consentendo di affrontarlo nel modo più appropriato.
  • La dottoressa collabora da anni con noti studi pediatrici di Siena e provincia dove ha avuto modo di

    La dottoressa collabora da anni con noti studi pediatrici di Siena e provincia dove ha avuto modo di

    consolidare la propria esperienza in un uno dei campi a lei più congeniali: il benessere cutaneo del lattante, del bambino e dell'adolescente. In quest'ambito la visita specialistica talvolta è consigliata dal pediatra per l'insorgenza di patologie multifattoriali quali la dermatite atopica o l'acne, oppure virali quali malattie esantematiche, molluschi, verruche, o per una prima valutazione, o un follow-up di nevi congeniti o di altre neoformazioni cutanee, ma spesso è richiesta dai genitori che preferiscono affidarsi a consigli specialistici semplicemente per preservare il benessere cutaneo del proprio bambino.
  • La venereologia è la branca della dermatologia che studia le malattie sessualmente trasmissibili.

    La venereologia è la branca della dermatologia che studia le malattie sessualmente trasmissibili.

    I flussi migratori e la liberalizzazione sessuale hanno riportato in auge una malattia da tanti considerata scomparsa quale la sifilide, la cui precoce diagnosi è fondamentale per evitare gravi complicanze di tipo sistemico. Altre patologie di frequente riscontro, spesso trasmesse per via sessuale, sono: le pediculosi, la scabbia, i condilomi, la gonorrea, le candidosi genitali, l'herpes genitale.
  • Le ulcere cutanee costituiscono una delle patologie dermatologiche di più frequente riscontro.

    Le ulcere cutanee costituiscono una delle patologie dermatologiche di più frequente riscontro.

    Solo un corretto inquadramento dell'etiologia della lesione tramite un attento esame clinico ed anamnestico, talvolta corredato da esami ematici, microbiologici e/o strumentali, consente di impostare un trattamento idoneo, scegliendo tra le numerose strategie topiche e sistemiche ad oggi disponibili.
  • Il laser ablativo CO2 consente di rimuovere tanti tipi di neoformazioni cutanee benigne

    Il laser ablativo CO2 consente di rimuovere tanti tipi di neoformazioni cutanee benigne

    , ove non sia necessario procedere a una valutazione istologica, in modo meno cruento rispetto alla chirurgia tradizionale e ottenendo spesso un miglior risultato estetico. Il trattamento può richiedere la somministrazione di un anestetico locale, dura pochi minuti e il paziente può subito tornare alle sue attività abituali osservando le indicazioni relative alle semplici medicazioni locali da effettuare per qualche giorno e all'accurata protezione solare dell'area trattata. È necessario sottoporsi a una visita dermatologica per verificare l'idoneità a questo tipo di trattamento.
Visite e terapie estetiche
Biostimolazione Mesoterapia Radiofrequenza Peelings Chimici

Belli si nasce ...o si diventa!

  • Correggere le rughe del volto, armonizzarne i volumi, le simmetrie, nel rispetto delle proprie caratteristiche anatomiche naturali,

    Correggere le rughe del volto, armonizzarne i volumi, le simmetrie, nel rispetto delle proprie caratteristiche anatomiche naturali,

    senza stravolgerle, è possibile mediante l'impianto di fillers a base di acido ialuronico, la principale molecola del collagene umano. Il trattamento consiste in iniezioni intradermiche che si effettuano in un'unica seduta; il dolore è momentaneo, localizzato e sopportabile, mentre il risultato è garantito per alcuni mesi. Il trattamento può essere effettuato dopo i 18 anni, senza limiti di età e ha pochissime controindicazioni, che la dottoressa si accerterà di escludere con un colloquio anamnestico preliminare.
  • Migliorare l'aspetto del volto, del collo, del decolletè, delle mani, migliorandone la texture cutanea, donando alla cute luminosità,

    Migliorare l'aspetto del volto, del collo, del decolletè, delle mani, migliorandone la texture cutanea, donando alla cute luminosità,

    levigatezza, turgore, è possibile iniettando sostanze precursori del proprio tessuto connettivo, andando a stimolare la neocollagenogenesi e a idratare e nutrire il tessuto cutaneo. Il trattamento iniettivo causa un leggero dolore, momentaneo e un lieve edema esteticamente gradevole, determinato dal richiamo di acqua nelle aree trattate. I cicli di trattamento durano qualche mese e la cadenza sarà concordata in base alle singole necessità della paziente e dei prodotti prescelti.
  • Tecnica alternativa alla mesoterapia tradizionale che si avvale di un derma-roller, un dispositivo medico, monouso

    Tecnica alternativa alla mesoterapia tradizionale che si avvale di un derma-roller, un dispositivo medico, monouso

    e sterile, formato da dischi rotanti, dotati di minuscoli aghi (0,5 - 1 mm), che crea una micro perforazione cutanea multipla, che stimola la rigenerazione e il ringiovanimento cutaneo. La biorivitalizzazione meccanica può essere potenziata dalla veicolazione di diversi principi attivi mirati secondo il risultato che si intende ottenere. La tecnica, utilizzata solitamente per migliorare le rughe, la cute spenta, i segni o cicatrici da acne, la tonicità cutanea, può trovare altre interessanti indicazioni (es. alopecia areata, smagliature, cellulite). Può essere inoltre abbinata e/o intervallata con altri trattamenti medico-estetici (peeling, filler, radiofrequenza, tossina botulinica) per ottenere una sinergia volta a ottenere il massimo risultato in termini estetici.
  • La tossina botulinica è il trattamento d'elezione per il trattamento delle rughe d'espressione del terzo superiore del volto (correzione

    La tossina botulinica è il trattamento d'elezione per il trattamento delle rughe d'espressione del terzo superiore del volto (correzione

    delle rughe frontali, delle antiestetiche “zampe di gallina”). Una consulenza estetica preliminare prima di effettuare l'unica seduta di trattamento necessaria, consentirà a medico e paziente di chiarire indicazioni e aspettative relative al prodotto, sicurezza, durata, variabile dai 4 ai 12 mesi e di valutare le eventuali controindicazioni al trattamento (età superiore ai 65 anni, particolari patologie) e le alternative terapeutiche disponibili. La tossina trova inoltre impiego nella correzione dell'iperidrosi, cioè dell'eccessiva sudorazione delle aree ascellari e palmari.
  • I fili biostimolanti o bioristrutturanti trovano indicazione nel restituire tono ed elasticità alla cute, particolarmente nelle aree che risentono maggiormente

    I fili biostimolanti o bioristrutturanti trovano indicazione nel restituire tono ed elasticità alla cute, particolarmente nelle aree che risentono maggiormente

    del chronoaging e dell'effetto gravitazionale (zona malare e profilo mandibolare del volto, collo, interno braccia, decolletè , glutei). Sono fatti di Polidioxanone (PDO), materiale completamente riassorbibile, che stimola la neocollagenogenesi locale con un lieve effetto liftante molto naturale. Vengono introdotti grazie ad un ago sottilissimo, per cui la procedura non necessita di somministrazione di anestetici ed è poco dolorosa. Il risultato, apprezzabile ma transitorio già dopo l'impianto, diventerà consistente e duraturo dalle 3 settimane ai 3 mesi dopo l'impianto (tempo necessario per attivare la neocollagenogenesi ) e avrà una durata variabile dai 6 ai 12 mesi. Si tratta di un trattamento che può essere ripetuto più volte nel tempo e inserirsi in un programma più complesso di trattamenti medico estetici (filler, tossina botulinica, mesoneedling, laser, carbossiterapia) a seconda delle problematiche da correggere e armonizzare.
  • Il laser Erbium glass 1540 Mosaic , utilizza una tecnologia frazionale di ultima generazione che lavora inviando alla pelle matrici di microscopici e randomizzati raggi laser

    Il laser Erbium glass 1540 Mosaic , utilizza una tecnologia frazionale di ultima generazione che lavora inviando alla pelle matrici di microscopici e randomizzati raggi laser

    Questi raggi producono profonde Micro Colonne Necrotiche (MNC) che penetrano fino al derma reticolare senza toccare i tessuti circostanti. È in prima linea per il ringiovanimento cutaneo di: viso, collo, decolletè, mani; per ridurre l'ampiezza dei pori cutanei; per la riduzione di cicatrici chirurgiche, da acne, da varicella, traumatiche e per l'attenuazione delle discromie (melasma, macchie senili). Il risultato, visibile già dopo la prima seduta, si consolida e risulta completo dopo 4-6 sedute. Il trattamento non richiede anestesia locale; l'arrossamento scompare nell'arco di qualche ora ed è possibile tornare immediatamente alle attività abituali.
  • Si tratta di un trattamento completamente indolore e non invasivo, basato sull’emissione di onde radio, mediante un

    Si tratta di un trattamento completamente indolore e non invasivo, basato sull’emissione di onde radio, mediante un

    manipolo massaggiato sulla cute che provoca una lieve sensazione di calore nelle aree trattate. Le indicazioni sono: il ringiovanimento del volto, la correzione delle aree di lassità cutanea (volto, collo, braccia) e la cellulite. I cicli terapeutici prevedono sedute settimanali nella fase di attacco e sedute mensili in quella di mantenimento e i risultati sono visibili già dopo le prime sedute.
  • Sono trattamenti che consistono nell'applicazione sul volto di acidi che trovano impiego nel trattamento dell'acne

    Sono trattamenti che consistono nell'applicazione sul volto di acidi che trovano impiego nel trattamento dell'acne

    , dell'invecchiamento cutaneo, di alcuni tipi di macchie. Veloci ed efficaci, arrecano un sopportabile fastidio in corso e subito dopo l'applicazione delle sostanze, garantendo risultati immediatamente visibili già dopo le prime sedute. Non è possibile effettuare tali trattamenti durante il periodo estivo. Un'attenta visita dermatologica, con valutazione del fototipo, del biotipo e della sensibilità cutanea della cute da trattare consentono di scegliere le sostanze più idonee e personalizzare il trattamento, oltre che di escludere dal trattamento pazienti con controindicazioni particolari.
  • La pannicolopatia edematofibrosclerotica (PEFS) o cellulite è una patologia multifattoriale oltre che un problema

    La pannicolopatia edematofibrosclerotica (PEFS) o cellulite è una patologia multifattoriale oltre che un problema di natura estetica.

    Trattandosi di un disturbo complesso, nella cui patogenesi intervengono numerosi fattori, il trattamento deve necessariamente avvalersi di più strategie: comportamentali, dietetiche, estetiche e mediche. Tra queste ultime la mesoterapia lipolitica e flebotonica, cioè l'iniezione intradermica o sottocutanea di sostanze antinfiammatorie, drenanti, emulsionanti, lipolitiche, è una delle più utilizzate. I cicli di trattamento prevedono fasi di attacco, a cadenza settimanale (4-6 sedute) e fasi di mantenimento e possono essere affiancati e/o intervallati da altri trattamenti come la radiofrequenza o altri trattamenti lipoclasici.
  • Il medico estetico, partendo dalla valutazione del biotipo e del fototipo della cute della paziente e avvalendosi di nozioni

    Il medico estetico, partendo dalla valutazione del biotipo e del fototipo della cute della paziente e avvalendosi di nozioni

    relative non solo a canoni puramente estetici ma anche riguardanti la fisiologia e le condizioni patologiche della cute, è la figura in grado di suggerire quali trattamenti estetici e/o medico - estetici sono più adatti alla singola situazione da trattare (chronoageing, photoageing, acne, miglioramento della texture cutanea, cellulite, smagliature). Purtroppo l’attuale legislazione italiana, nonché la mancanza di una scuola di specializzazione in medicina estetica consentono in Italia la pratica della medicina estetica anche senza un’adeguata conoscenza delle strutture cutanee e delle problematiche da trattare nonché delle controindicazioni ad alcuni trattamenti e delle strategie volte a trattarne i possibili effetti collaterali. Il medico specialista in dermatologia e/o in chirurgia plastica hanno le competenze necessarie che permettono alle pazienti di effettuare in sicurezza i trattamenti prescelti.
  • La carbossiterapia è l'utilizzo dell'anidride carbonica (CO2) medicale allo stato gassoso con finalità terapeutiche. Le più comuni indicazioni sono:

    La carbossiterapia è l'utilizzo dell'anidride carbonica (CO2) medicale allo stato gassoso con finalità terapeutiche. Le più comuni indicazioni sono:

    cellulite (PEFS); insufficienza veno-linfatica; adiposità localizzate, ringiovanimento del volto, psoriasi, alopecia, fenomeno di Raynaud. Si tratta di un trattamento riabilitativo della microcircolazione che determina un miglioramento del flusso ematico tessutale. L’anidride carbonica, somministrata in modo sterile mediante un sottilissimo ago nelle aree da trattare, determina una vasodilatazione diretta con aumento della velocità del flusso sanguigno, un’apertura dei capillari e lo smaltimento delle tossine. Già dalle prime sedute si nota un miglioramento dei piccoli capillari, della sintomatologia legata alla stasi venosa oltre che una considerevole riduzione dei dolori e dei gonfiori. A determinati dosaggi, l’anidride carbonica incrementa la lipolisi inducendo la rottura delle membrane delle cellule adipose rimaneggiando il grasso in eccesso e smaltendo le tossine.L'anidride carbonica svolge funzione antiaging anche intervenendo nel processo di rigenerazione cellulare, lasciando la pelle più tonica e compatta. La carbossiterapia non ha azione "filler" cioè riempitiva ed è diversa da quella dei peeling o della biostimolazione, ma si presenta come complementare ad esse. La pelle ben ossigenata e vascolarizzata, idratata, beneficia maggiormente degli effetti delle altre procedure. Il numero (6-15), la durata (10-50 minuti) e la frequenza delle sedute variano a seconda delle caratteristiche di ogni paziente e della problematica da trattare. Esistono alcune controindicazioni alla terapia da escludere al momento della visita medica preliminare al trattamento.
  • Il laser è il metodo epilatorio ad oggi più sicuro , veloce ed efficace per ottenere un'epilazione progressivamente definitiva.

    Il laser è il metodo epilatorio ad oggi più sicuro , veloce ed efficace per ottenere un'epilazione progressivamente definitiva.

    Il trattamento è indolore e non si effettua in estate e/o su cute abbronzata. Il numero di sedute necessario per raggiungere l'obiettivo è individuale e varia a seconda del tipo di pelo, del fototipo, dell'area da trattare e dei metodi epilatori e/o depilatori utilizzati precedentemente : mediamente sono necessarie 6 sedute nell'arco di 18 mesi, ma il risultato è molto evidente già dopo la seconda seduta. La durata della singola seduta è invece correlata all'ampiezza dell'area da trattare e alla densità dei peli : da pochi minuti per epilare gli antiestetici "baffetti" a un massimo di 2 ore per aree estese come il torace, dorso o agli arti inferiori. Una valutazione preliminare è necessaria per verificare eventuali controindicazioni al trattamento e per impostare un programma personalizzato.





Ambulatorio di Campobasso

  • Centro Radiologico Potito
    Via Conte Verde, 5 - 86100 Campobasso
    Telefono: (+39) 0874 91 720
    E-mail: cb@filomenamandato.it

Ambulatorio di Bojano

  • Casa di Cura Villa Esther
    Via Gino di Biase, 18 - 86021 Bojano (CB)
    Telefono: (+39) 0874 75 10 01
    E-mail: bojano@filomenamandato.it

Ambulatorio di Siena Nord

  • Casa di Cura Rugani
    Loc. Colombaio, 18 - 53035 Monteriggioni (SI)
    Telefono: (+39) 0577 57 83 20
    E-mail: rugani@filomenamandato.it

Ambulatorio di Arezzo

  • Ambulatori Polispecialistici
    Loc. San Giuliano, 43/C - 52100 Arezzo
    Telefono: (+39) 347 93 78 465
    E-mail: arezzo@filomenamandato.it

Ambulatorio di Sinalunga

Ambulatorio di Siena Sud

  • Studio Medico
    Via Madonna del Buonconsiglio, 15
    53100 Siena
    Telefono: (+39) 347 93 78 465
    E-mail: siena@filomenamandato.it

Ambulatorio di Buonconvento

  • Studio Medico Dentistico Cerruto-Corrado
    Via Cassia - 53122 Buonconvento (SI)
    Telefono: (+39) 0577 046 046
    E-mail: arbia@filomenamandato.it

Ambulatorio di Siena Nord 2

  • Centro Medico Siena
    Via S. Pertini 7/8, località Montarioso Monteriggioni (SI)
    Telefono: (+39) 0577 51 394 - (+39) 331 33 97 013
    E-mail: info@filomenamandato.it



Disponibilità ad effettuare visite domiciliari


In caso di urgenze, possibilità di visite il Sabato e la Domenica



Contattami per una Visita!

Il tuo messaggio è stato inviato! Sarai contattato al più presto


Promo Acne
Vuoi sottoporti a un ciclo di peeling chimici
per il trattamento dell'acne? Avrai uno
sconto del 50% sulla PRIMA SEDUTA
se la effettuerai nel mese di Febbraio
Promo Capillari
Vuoi liberarti degli antiestetici capillari?

Sconto del 30% sulla PRIMA SEDUTA
prenotandola nel mese di Febbraio.